DL CRESCITA, RIPRISTINARE LE TUTELE PER ILVA. GLI ACCORDI SI RISPETTANO

Mantenere le tutele per chi è chiamato a svolgere le funzioni di guida del Gruppo Ilva, come previsto dagli accordi. È questa la richiesta avanzata da Federmanager nel giorno in cui un’ampia rappresentanza del governo, capitanata dal ministro Di Maio, è a Taranto per una riunione allegata sul futuro del polo industriale. «Guardiamo con preoccupazione…

ASSEMBLEA ALDAI – FEDERMANAGER: I MANAGER LOMBARDI SI CONFRONTANO SULLE SFIDE DEL FUTURO

  Tre parole chiave per rilanciare il Paese e dare un futuro alle nuove generazioni. Le ha lanciate oggi dal palco dell’Assemblea Annuale di ALDAI-Federmanager il Presidente Bruno Villani: sono futuro, merito, intelligenza collettiva.  Sulla prima parola Villani ha ricordato i numeri che vedono l’Italia come un Paese sempre meno giovane, mentre bisogna invertire la…

RAPALLO2019: AL VIA SEI PROGETTI DI INNOVAZIONE TRA GIOVANI MANAGER E GIOVANI IMPRENDITORI

Sono sei i progetti innovativi su cui lavorano insieme i Giovani Federmanager e Giovani Imprenditori di Confindustria, riuniti oggi a Rapallo nell’ambito del Workshop “Global Management. Innovazione, crescita e competenze manageriali”, in programma al 49esimo Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria. Organizzati in tavoli di lavoro, i giovani manager e imprenditori intendono realizzare interventi concreti…

ASSIDAI E FEDERMANAGER LANCIANO LA NUOVA CAMPAGNA DI PREVENZIONE

Per tutto il mese di giugno gli iscritti Assidai possono usufruire gratuitamente del nuovo pacchetto Healthy Manager, che prevede una visita dermatologica e la mappatura dei nei, esami fondamentali in termini di prevenzione per evidenziare eventuali patologie o lesioni tumorali della pelle, cioè i cosiddetti melanomi. L’iniziativa viene svolta in collaborazione con i partner Allianz…

MANAGER E MONDO DEL NON PROFIT INSIEME PER “DISEGNARE” IL FUTURO DEL TERZO SETTORE

  “Il Terzo settore ha bisogno dell’impresa e l’impresa ha bisogno del Terzo settore”. Questo il presupposto fondamentale, espresso dal Segretario Generale della Croce Rossa Flavio Ronzi, nel corso dell’incontro “Identità e ruolo del Terzo settore tra Stato e Mercato”, tenutosi oggi a Roma nella Sala Vanvitelli dell’Avvocatura Generale dello Stato e promosso da Federmanager…

STABILE IL NUMERO DEI MANAGER, MA SOLO NELLE GRANDI AZIENDE

  Durante l’Assemblea nazionale, la Federazione presenta i dati sull’occupazione manageriale: 4,5 manager in media nelle grandi aziende. Più al Nord e over 55   Il management industriale tiene. Nel 2018 si rileva una sostanziale stabilità della situazione occupazionale dei manager del settore industria: sono 70.572, un dato omogeneo a quello registrato nel 2017 e…

Giancarlo Zanoli, miglior manager d’Italia under 43

  Si chiama Giancarlo Zanoli il migliore giovane manager d’Italia, vincitore della seconda edizione del Premio Giovane Manager indetto da Federmanager. La premiazione è avvenuta all’Allianz Stadium di Torino all’interno di “Futurum Italy”, il Meeting nazionale dei Giovani Federmanager. Oltre al titolo di “Platinum manager 2018”, Zanoli ha conquistato un biglietto per lo study tour…

ECCO I 10 MIGLIORI GIOVANI MANAGER ITALIANI

  Sono dieci i migliori manager italiani che oggi hanno ricevuto il Premio Giovane Manager 2018 istituito da Federmanager e organizzato in collaborazione con Hays Italia per scoprire e valorizzare le eccellenze manageriali under 43. La premiazione è avvenuta all’interno di “Futurum Italy”, il Meeting nazionale dei Giovani Federmanager, in corso fino a domani all’Allianz…

PRIORITA’ ALLO SBLOCCA CANTIERI

  «Auspichiamo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto “Sblocca Cantieri” il prima possibile». Questa è la dichiarazione con cui Stefano Cuzzilla, presidente della Federazione dei manager industriali, ha chiuso l’incontro “Appalti. Lo spettro di una riforma” organizzato oggi a Roma con gli interventi del Professor Guido Alpa, Ordinario di Diritto privato, Università La Sapienza…

II RAPPORTO FEDERMANAGER: TECNOLOGIE VERDI, RIDURRE LA DIPENDENZA DALL’ESTERO

  Nonostante la sua vocazione manifatturiera, l’Italia non ha sviluppato filiere complete per molte delle tecnologie verdi più promettenti, ma si è concentrata principalmente su componentistica, ingegnerizzazione, operation & maintenance. La conseguenza è un’accentuata dipendenza dall’estero su efficienza energetica e rinnovabili. Questo è il principale neo tratteggiato dallo studio “Una strategia energetica per l’Italia: Le…