FEDERMANAGER: SMART WORKING ANCORA DI FACCIATA. PRESENTATO IL MODELLO D’IMPRESA AGILE

Indagine Federmanager: per il 47% dei manager i modelli organizzativi aziendali non sono ancora agili. Solo nel 16% dei casi lo smart working è una realtà Roma, 15 dicembre 2020 – La crisi innescata dall’effetto Covid sta imponendo un cambiamento dei modelli aziendali, ma il necessario e imponente ricorso allo smart working non si è…
Dettagli

FEDERMANAGER: SOSTENIBILITÀ, FATTORE DECISIVO PER CRESCITA PIL

Roma, 19 novembre 2020 – Per i manager italiani la sostenibilità è l’unico investimento in grado di risollevare il Pil e spingere l’impresa oltre la crisi attuale. A sostenerlo, il presidente Federmanager, Stefano Cuzzilla, in apertura dell’evento “Il valore della sostenibilità. Profitto, concorrenza e reputazione d’impresa”, oggi in diretta streaming in collaborazione con 4.Manager e…
Dettagli

FEDERMANAGER: SUPERBONUS, SÌ ALLA PROROGA AL 2024. INVESTIRE SULL’INDUSTRIA GREEN

Roma, 28 ottobre 2020 – Il giorno dopo l’annuncio del decreto che mobilita 5,4 miliardi di euro in termini di indebitamento netto e 6,2 miliardi in termini di saldo netto in favore dei settori più colpiti dalle chiusure imposte dall’ultimo DPCM, Federmanager ribadisce la priorità di procedere con il Piano nazionale di ripresa e resilienza…
Dettagli

IL VALORE DELL’EDUCATION E DELLE COMPETENZE PER LA RIPRESA DEL PAESE

Rispondere alle nuove necessità emerse con la pandemia e garantire un’educazione continua, accessibile e di qualità. Il mondo dell’education si trova ora di fronte a sfide come queste, alle quali dovrà rispondere sviluppando modelli innovativi che mettano al centro la formazione di nuove competenze, per educare cittadini attivi e responsabili, flessibili di fronte alle perpetue…
Dettagli

STUDIO FEDERMANAGER: 1 MILIARDO DI EURO IN 3 ANNI PER SALVARE L’EX-ILVA

Una soluzione tecnicamente compatibile con gli obiettivi di produzione e di sostenibilità. Questo è quanto propone Federmanager per riportare l’ex-Ilva sul mercato, superando lo stallo in cui è finito l’intero Gruppo. La soluzione tecnica che riguarda il sito di Taranto e che promette ripercussioni positive anche su Cornigliano, Novi Ligure e le altre realtà produttive…
Dettagli

FEDERMANAGER: PAOLA BOROMEI DI SNAM MIGLIOR GIOVANE MANAGER D’ITALIA

Il titolo di Miglior Giovane Manager d’Italia va a Paola Boromei, executive vice president human resources & organization di Snam. La manager è risultata prima classificata nella selezione promossa dal Gruppo Giovani di Federmanager, in partnership con la società di executive search, Hays Italia, su tutti i manager under 44 iscritti a Federmanager che si…
Dettagli

FEDERMANAGER:PREMIATI I DIECI MIGLIORI GIOVANI MANAGER DELL’ANNO

Dieci manager italiani hanno ricevuto oggi il Premio Giovane Manager istituito da Federmanager e organizzato in collaborazione con Hays Italia. Il contest, promosso dal Gruppo Giovani di Federmanager e dedicato agli iscritti con meno di 44 anni è ormai alla terza edizione e si pone come obiettivo quello di valorizzare il ruolo e il valore…
Dettagli

FEDERMANAGER: SUPERBONUS, BENE LA PROROGA PER FAR RIPARTIRE L’EDILIZIA

«Il pacchetto di interventi fiscali noto come superbonus costituisce non solo una misura importante per far ripartire un settore centrale della nostra economia, ma rappresenta anche uno strumento cruciale per centrare gli obiettivi di riconversione green del nostro parco edilizio», afferma il presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla. «L’ecobonus al 110% previsto dal Decreto Rilancio promette…
Dettagli

FEDERMANAGER: WEB TALK SUL DL SEMPLIFICAZIONE

Nell’ambito della stretta collaborazione tra Sapienza università di Roma, università degli studi Roma Unitelma Sapienza, Federmanager e Federmanager Academy nasce il web talk “SapienzaManager: dalla semplificazione ai fatti” per dibattere sulle novità previste dal cosiddetto dl Semplificazioni, il decreto legge n° 76 del 16 luglio 2020 che introduce “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”.…
Dettagli

FEDERMANAGER: EX ILVA, RIPRISTINARE SUBITO SCUDO E INVESTIMENTI

«Se i contenuti del piano industriale proposto per l’ex Ilva sono quelli riferiti oggi, si tratta di un piano inaccettabile perché destinato a fallire l’obiettivo del rilancio produttivo dell’azienda e, se questa è la posizione di ArcelorMittal, il Governo fa bene ad affrontare con determinazione il definitivo disimpegno del Gruppo franco-indiano dell’acciaio», afferma il presidente…
Dettagli